Box Prenotazione

Protected by Verisgn Prenotazioni on line Hotel

L’eleganza di una dimora fiorentina con vista sull’arno

Lhp Hotels: Una nuova esperienza di ospitalità

cosa vedere a firenze

Scopri Firenze

Il soprannome di Culla del Rinascimento si addice perfettamente a Firenze, un vero gioiello dell’Arte italiana.

Passeggiando per le sue strade e le sue piazze, vi accorgerete che a ogni angolo si cela un palazzo storico, un angolo da fotografare o una bottega artigiana dove si producono ancora oggetti, abiti o gioielli con la manualità e l’esperienza che da sempre contraddistinguono i Fiorentini.

Il BEST WESTERN Hotel River, hotel 4 stelle in centro a Firenze situato sul Lungarno della Zecca Vecchia, a pochi minuti a piedi dai tanti monumenti di Firenze da vedere, è il punto di partenza ideale per andare alla scoperta di questa superba città.

Santa Croce

 Piazza Santa Croce si trova a soli 10 minuti a Piedi dall’Hotel. Costruita nel 1294 da Arnolfo di Cambio, la Chiesa è famosa soprattutto per la sua straordinaria facciata in marmo policromo dell’Ottocento, che fa da sfondo ogni anno al Calcio Storico Fiorentino. Al suo interno si trovano le tombe di molti illustri personaggi dell’arte, come Michelangelo, Rossini, Machiavelli e Galileo. Da vedere anche gli affreschi di Giotto nelle Cappelle dei Bardi e dei Peruzzi, oltre all’Annunciazione opera di Donatello.

Piazzale Michelangelo

 Punto panoramico per eccellenza della Città di Firenze, Piazzale Michelangelo fu realizzato nel 1865 da Giuseppe Poggi su una collina ben visibile dell’Hotel River, che offre una vista unica sulla città. Da qui potrete osservare dall’alto l’Arno con i suoi ponti, il Duomo e il Campanile di Giotto, Piazza Signoria e Santa Croce. È una tappa irrinunciabile per godersi i più spettacolari tramonti di Firenze

Giardini e Museo Bardini

 Il Giardino Bardini è senz’altro una delle location più sottovalutate di Firenze, e vale la pena visitarlo, se avrete la pazienza di fare un po’ di strada in salita. Questo Giardino storico è una vera oasi di verde che scende lungo la collina Oltrarno e che si affaccia sulla città, regalando una visuale che rivaleggia solo con quella di Piazzale Michelangelo. All’interno, Villa Bardini ospita un caffè, diverse mostre temporanee e il Museo dedicato alle opere dell’artista Pietro Annigoni.

Duomo di Firenze

 Simbolo di Firenze, la Chiesa di Santa Maria del Fiore, meglio conosciuta come Duomo di Firenze, fu costruita a partire dal 1296 su progetto di Arnolfo di Cambio, a cui succedettero negli anni altri illustri architetti e artisti, come Giotto, il Talenti e Andrea Pisano. La Cupola fu invece opera geniale del Brunelleschi, che grazie a una formidabile intuizione utilizzò i mattoni a lisca di pesce senza le centine e realizzo la più grande cupola in muratura esistente al mondo. All’interno del Duomo, che a un primo sguardo appare austero e semplice, si celano dei veri tesori, come i dipinti del Vasari e la Deposizione di Michelangelo.

Campanile di Giotto

 Impossibile non notare l’incredibile campanile che accompagna Santa Maria del Fiore e che fu ideato da Giotto come una vera e propria opera decorativa più che come un semplice campanile. Al culmine, gli ultimi tre piani furono realizzati da F. Talenti in forma di splendida terrazza panoramica da cui si domina con un sioo sguardo tutta la città.

Battistero

 Situato accanto al Duomo, il battistero, con la sua caratteristica forma ottagonale, è ricordato soprattutto per la sua famosa “Porta del Paradiso” realizzata dal Ghiberti , raffigurante gli episodi del Vecchio Testamento. La splendida porta è tornata da poco visibile dopo un lungo restauro ed è conservata al Museo dell’Opera del Duomo. All’interno del Battistero, vale la pena ammirare i mosaici bizantini del Duecento.

Palazzo Vecchio e Piazza Signoria

 Capolavoro di architettura medievale del Trecento e oggi sede del Comune, Palazzo Vecchio fu realizzato alla fine del Duecento come sede dei Priori delle Arti ma ben presto divenne la reggia dei Granduchi. Al suo interno, è visibile il Salone dei Cinquecento con le decorazioni pittoriche del Vasari, il cortile con gli stucchi e i Quartieri Monumentali di Leone X e di Eleonora di Toledo, che conservano numerose decorazioni del Cinque-Seicento. Di fronte, la meravigliosa Piazza della Signoria, con la statua di Cosimo I de’ Medici e la fontana dell’Ammanniti.

Galleria degli Uffizi

 Trasformati in Museo nel 1581, gli Uffizi accolgono oggi la più grande collezione artistica al mondo. Qui potrete gustarvi opere di grandissimo pregio come la Primavera e la Nascita di Venere del Botticelli, il Ritratto dei Duchi di Urbino di Piero della Francesca, la Battaglia di San Romano di Paolo Uccello,  la Madonna col Bambino di Filippo Lippi, la Madonna del Cardellino di Raffaello, il Bacco di Caravaggio e la Venere di Tiziano. Uno straordinario viaggio attraverso il Rinascimento che vi lascerà senza fiato.

Ponte Vecchio

 Ponte Vecchio è forse il ponte più famoso al mondo. Se inizialmente ospitò botteghe di ogni tipo, Ferdinando I de’ Medici ordinò che vi trovassero spazio solo oreficerie e gioiellerie, per renderlo luogo di prestigio della città. Ancora oggi, vi si trovano alcune delle botteghe orafe più famose di Firenze.

Palazzo Pitti | Giardini di Boboli

 Il grandioso Palazzo Pitti progettato dal Brunelleschi nel 1440, ospita oggi numerosi musei con collezioni di altissimo valore artistico, quali la Galleria Pelatina, il Museo degli Argenti, la Galleria d'Arte Moderna, il Museo delle Carrozze e il Museo delle Porcellane. Fu per secoli reggia dei Medici, come lo fu dei Savoia quando Firenze divenne Capitale d’Italia. Dietro il Palazzo si trova lo splendido Giardino di Boboli, dove ancora oggi potrete passeggiare liberamente tra statue, alberi e piante curatissime.

Galleria dell'Accademia

 Costruita nel 1873 per ospitare l’originale del David di Michelangelo, raccoglie anche altre importanti opere, come le tavole fondo oro, la collezione degli strumenti musicali dei Medici e numerosi dipinti del Due-Cinquecento.

Museo del Bargello

Sede in antichità del Capitano di Giustizia di Firenze, oggi questo imponente palazzo accoglie una straordinaria collezione di opere d’arte, come il Bacco e l’Apollo di Michelangelo, il David di Donatello e altre opere di Verrocchio, di Giovanni e Andrea Della Robbia, del Pollaiolo e del Cellini.

Shopping

 Strada più famosa di Firenze, Via de’ Tornabuoni ospita da sempre le boutique più prestigiose dell’Alta Moda made in Italy. Ferragamo, Gucci, Armani, Pucci e molti altri, hanno la loro vetrina su questa passerella delle grandi firme. Se però preferite fare shopping alla maniera dei fiorentini, vi consigliamo di fare una passeggiata nella vitale Via Gioberti, a pochi minuti dall’hotel, dove troverete fantastici negozi di abbigliamento alla moda o di arredamento di modernariato. Oppure nel dedalo di strade dello storico quartiere di San Frediano, dove si trovano botteghe di artigianato e di vintage. Da provare anche la zona di Porta Romana e le strade che vanno da Piazza Signoria a Piazza Santa Croce.